Mar Mediterraneo


Italia

Plemmirio e Vendicari: due gemme del Mar Mediterraneo

By on Luglio 9, 2019
Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Oggi vi porto alla scoperta di due località meravigliose nella Sicilia orientale, in zona Siracusa, che conosco molto bene e amo in maniera particolare. Si tratta dell’Area Marina Protetta del Plemmirio, nella penisola della Maddalena (da non confondere con l’omonima isola nel nord della Sardegna), e della Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari, sempre nel siracusano. Entrambe offrono dei panorami mozzafiato e attirano numerosi turisti e curiosi da tutte le parti d’Italia, per la loro valenza e importanza naturalistica.

Area Marina Protetta del Plemmirio

L’Area Marina protetta del “Plemmirio”si trova sulla costa orientale di Siracusa. Istituita nel 2004, è una delle aree marine più belle e ricche d’Italia, tanto da un punto di vista della flora, quanto della fauna marina e terricola. La sua bellezza le ha persino fatto ottenere l’appellativo di “Area Specialmente Protetta di Interesse Mediterraneo”.

Il suo territorio è importante non solo sotto il punto di vista della flora e della fauna, ma anche per la cultura e la storia. Sui suoi fondali infatti, sono presenti numerosi reperti storici come antichissime anfore e altri oggetti di metallo o di terracotta appartenuti ad epoche lontanissime come quella cartaginese, greca e romana; oppure persino ad epoche più recenti, come quella della seconda guerra mondiale. Plemmirio infatti è sempre stata uno dei punti di passaggio più trafficati di tutto il Mediterraneo, e ha permesso il passaggio a diverse navi, appartenenti a diverse popolazioni.

Latomia sul mare del Plemmirio

 

Per quanto riguarda le sue dimensioni, il suo perimetro è di 14, 35 km circa e si trova vicino alla Penisola della Maddalena. La sua superficie è di 2.429 ettari di mare.

In questa magnifica area si possono trovare delfini, squali e capodogli, ricci, tonni, dentici, ricciole. Purtroppo spesso capitano episodi di pesca di frodo, anche se negli ultimi anni sembrano essere leggermente diminuiti grazie agli interventi mirati della Guardia Costiera e della Guardia Forestale. D’altronde, questa regione della Sicilia orientale rivela un tale fascino da essere stata, recentemente, oggetto di un progetto privato svizzero, inerente la possibilità di fondare un villaggio turistico proprio in quest’area protetta. Cosa questa che ha suscitato diverse manifestazioni, come simbolo di protesta.

È possibile svolgere a Plemmirio diverse escursioni subacquee, ma anche effettuare lunghe passeggiate e trekking immersi nella macchia mediterranea. Per quanto riguarda le prime, si dovrà solo scegliere quale delle tante grotte presenti: grotte del Capo, grotte del Formaggio, grotta delle Corvine, grotta delle Stalattiti. Queste sono per lo più raggiungibili via mare, oppure via mare seguendo i sentieri che portano ai diversi “varchi” costieri.

Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari

Per quel che riguarda Vendicari, invece, bisogna ricordare che con tale nome ci si riferisce in particolare alla “Oasi Faunistica di Vendicari”. Altro gioiello del siracusano, questa riserva naturale si trova incastonata tra le località di Noto e Marzamemi. L’area è di grande importanza prima di tutto perché è un punto di riferimento per diverse specie di uccelli durante le migrazioni. Come Plemmirio, anche il territorio di Vendicari è ricco di storia: diversi reperti archeologici hanno dimostrato che è stata abitata fin dai tempi dei Greci. Anticamente, questo popolo la considerava un prezioso stabilimento per la pesca. Fu meta di pescatori anche durante il VI secolo d. C., cioè durante l’epoca bizantina. Abbandonata per un certo periodo, tornò ad essere fiorente sotto Alfonso d’Aragona, intorno al Quattrocento.

Importanti resti che testimoniano l’attività ittica sono la “tonnara”, un edificio ormai decaduto, e le saline.

Un’altra caratteristica di Vendicari è quella di essere suddivisa in diverse zone, ognuna indicata con una lettera dell’alfabeto: A, B, B1 e B2. Le ultime due sono adibite rispettivamente all’attività agricola e a quella turistica e sportiva. Il resto è composto da veri e propri “pantani”, cioè aree fangose ricche di sale che sono diventate importantissime per la nidificazione degli uccelli, da qui la necessità di istituire una riserva naturale protetta, per tutelare i nidi.

Anche a Vendicari è possibile svolgere diversi tipi di escursioni. Sia il suo territorio, sia quello di Plemmirio, sono particolarmente famosi per la loro bellezza e come tali, meritano di essere rispettati e ammirati. 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Skyscanner solo tablet e mobile
Tradedoubler 300×250